MILANO: AMBROGINO D'ORO A FERRUCCIO SOLERI,
MORATTI "SUA ARTE FRESCA E ALLEGRA"
 
(IRIS) - MILANO, 6 NOV -
“E’ un onore consegnare l’Ambrogino a Ferruccio Soleri perché considero la sua arte allegra e fresca,  capace di andare al di là della lingua, grazie alla sua gestualità e alla sua mimica”. Lo ha detto il Sindaco Letizia Moratti, in Sala dell’Orologio a Palazzo Marino, consegnando l’Ambrogino d’Oro a Ferruccio Soleri, attore teatrale  e simbolo, in tutto il mondo, del Piccolo Teatro e della commedia dell’arte, che oggi compie 80 anni. L’attore toscano era accompagnato dalle due nipotine Alice e Sofia.
“Per me è la seconda volta che premio Ferruccio Soleri, un nonno importante e riconosciuto da tutto il mondo. La prima volta, infatti - ha spiegato il Sindaco - risale al 2005, quando, in qualità di ministro dell’Istruzione, ho suggerito al Presidente della Repubblica di conferirgli la medaglia d'oro come benemerito della Scuola”.
Nel corso della cerimonia l’attore toscano ha avuto anche gli auguri e i complimenti dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. “Il più bel regalo che ho ricevuto nella mia carriera. Da questa città non potevo aspettarmi di meglio”, ha detto Soleri commosso, ringraziando il Sindaco.
Applaudito, replicato, amato ed esportato in tutto il mondo da oltre 50 anni, l’interprete dell'Arlecchino servitore di due padroni diretto da Strelher, è stato insignito, proprio in occasione dell’ottantesimo compleanno, con una cerimonia speciale. La commedia goldoniana tornerà in scena a Milano nel Piccolo Teatro Grassi di via Rovello, dal 2 al 21 marzo 2010. E ancora Soleri vestirà i panni della maschera di Goldoni, interpretando tutte le acrobazie sul palco.
Autore: Red



List
  COPYRIGHT Yousee.net ALL RIGHTS RESERVED dd